Informazioni

“È una storia d’amore la cucina. Bisogna innamorarsi dei prodotti e poi delle persone che li cucinano… “

– Alain Ducasse –

About me…

IMG_20181010_223309

Certo lo so, presentarmi così… Ma in fondo perché no?! Questa foto sintetizza perfettamente il mio status: single, maldestra a tratti (a 39 anni suonati ancora non ho capito come stendere una maschera antirughe) e con gli occhi spalancati sul mondo.

Dall’Abruzzo con furore a Milano da 11 anni: impiegata con tante passioni, che classificherei per “centimetri” di tacco partendo da quello 12 del tango, passando per i 4 (comodi) da divisa da sommelier, per i tacchetti da calcio testimoni di una (non) gloriosa carriera delle partite fra amiche il martedì, sino ad arrivare alla suola delle scarpe da running… Insomma sono la dimostrazione che l’altezza dei tacchi nelle donne è inversamente proporzionale all’età🤪

About blog…

Da buona donna single, in una città frenetica, potevo mica farmi mancare la pa(osse)ssione per la linea??? Certo che no! E se arrivi “da giù” e la cucina ce l’hai nel DNA come puoi mettere assieme le due cose? Da qui la scelta… di iniziare un percorso grazie al quale mangio sano, sono tornata e resto in forma, ma soprattutto mi diverto. Già perché cucinare tira fuori la mia parte creativa e farlo con gusto, studiando le mie ricette per non eccedere in grassi e calorie, la esalta. E poi vogliamo mica dimenticarci la cosa più importante? Monoporzione ora non hai più segreti per me💪😜. Che, a dirla tutta… il vero, unico problema della singletudine è la monoporzione! Tu cucini, non sei consapevole di aver esagerato con le dosi e rischi di andare a polenta 3 giorni consecutivi: come puoi pensare di venirne fuori felice e contento???

Così mi son detta perché non condividere le mie ricette? Perchè non condividere quello che sto imparando col mio percorso?

Quindi questo blog è per te, single come me, alla ricerca della linea perduta e della monoporzione sconosciuta. Ed è anche per te: che sarai al tredicesimo, vano, tentativo di tornare in forma, ma non ne puoi più di non ottenere e tenere risultati. Ma soprattutto è per te che se mi stai leggendo vuol dire che hai googlelato una parolina che ci accomuna.

Infine voglio augurare a te, che sei arrivato fin qui, di poter un giorno moltiplicare almeno per 2, anziché dividere (che brutta parola quest’ultima!) per 4 le ricette che trovi in rete.

Leggimi, interagiamo, seguimi, ”furta” le mie idee e perfezionale: sarò ben lieta di accogliere critiche e suggerimenti. E ricorda…

”Prova nuove ricette, impara dai tuoi errori, non avere paura. Ma soprattutto divertiti.”

– Julia Child –